Parlano di noi

Artistar Jewels

L’arte da indossare

IMG_1717 IMG_1718 IMG_1716 IMG_1715

Il corriere della sera – maggio 2011

I bijoux cosmopoliti di Isabelle Cochrane

“Irlandese e libanese, 50 e 50. Dopo un passato cosmopolita, Isabelle Cochrane ha messo radici stabili a Milano ed è meneghina a tutti gli effetti. Gemmologa, diploma di oreficeria, quando sono nate le figlie ha deciso di mettersi in proprio: 12 anni fa ha aperto una bottega laboratorio di bijoux in via Maiocchi, di fronte al civico 12 (tel. 02.29.52.40.90), ed è qui che studia le sue creazioni, pezzi unici, con estro e buon gusto. Tutto disegnato e realizzato a mano di persona. «Una volta ero più barocca e colorata, ora attraverso una fase minimale», racconta Isabelle. «Però ci sono fili conduttori nel mio lavoro. Come i motivi a fiore, l’ amore per l’ argento, il riuso dei materiali». Ecosostenibile ante litteram, da anni ricicla bottoni, decori metallici e anelli da tenda mixandoli con vetro e pietre dure. La collezione 2011 presenta foulard vintage trasformati in sciarpe con applicazioni (da 125 euro), o in bracciali con fermagli di madreperla (50 euro). Insoliti gli anelli e gli orecchini a petali, in argento e oro rosa, o le lunghe catene intrecciate di metallo e corno. In vendita una selezione di saponi e teli da hammam dal Libano. La propria terra non si scorda mai.” Chiara Vanzetto.

isa

Circuito – 2012

“Entrando in questo laboratorio si viene trasportato in una bottega d’altri tempi, dove la cura per i dettagli e l’attenzione rivolta all’atmosfera d’insieme avvolgono un ambiente in cui si avverte un concitato fermento che non cessa mai di creare. Gemmologa di formazione, Isabelle si dedica per anni alla creazione di gioielli per poi focalizzarsi sulla sperimentazione e recupero di materiali più strani. Tutto in questo negozio è il risultato di un mix di materiali differenti e della loro fantasiosa reinvenzione: vetro carta ottone seta vengono accostati a argento pietre perle dando vita a creazioni uniche.”

La Repubblica – Tutto milano – ottobre 2009

Abiti vintage, borse e gioielli: solo pezzi unici

Prima dell’estate la piccola vetrina laboratorio di fronte al numero 12 di via Maiocchi ha subito un completo restyling. E quel luogo un po’ appartato dove Isabelle Cochrane creava e vendeva gioielli, spesso solo su appuntamento, è diventato un negozio molto particolare. Dove tra gli arredi del passato, le sue creazioni si accomoagnano a quelle di Franco Briguglio. Lui rimaneggia e reinventa borse e capi di abbigliamento, partendo anche dal vintage, anche firmato, per pezzi unici e insoliti… (per leggere tutto l’articolo cliccare sull’immagine)

isa2

 

Italia Straordinaria

Isabelle Cochrane: sperimentazione dei materiali per gioielli unici

“Non lontano dal via vai di porta Venezia e corso Buenos Aires, ma appartato quanto basta dagli affollati marciapiedi, Isabelle Cochrane cambia veste trasformandosi da laboratorio-vetrina in piccola boutique, dove i gioielli di Isabelle condividono lo spazio con capi d’abbigliamento e accessori vintage creativamente rimodellati dallo stilista Franco Briguglio. Gemmologa di formazione, Isabelle si dedica per anni alla creazione di gioielli, per poi focalizzarsi sulla sperimentazione e sul riutilizzo dei materiali più svariati. Sono gli innumerevoli giochi resi possibili dall’abbinamento di materiali poveri quali il vetro, la carta e l’ottone con argento e pietre semi-preziose che danno vita alle sue originalissime creazioni. Tutto in questo negozio è il risultato di un mix di materiali differenti e della loro fantasiosa reinvenzione: semplici bottoni vengono montati su eleganti fiori di argento dando vita a splendidi anelli, orecchini e spille, mentre borse e sciarpe prendono magicamente forma da foulard di seta firmati e vecchi tendaggi.”